da Radio Emilia Romagna

da Radio Emilia Romagna

clicca qui per leggere e per ascoltare la puntata

  

Nella sua nuova raccolta di versi, la poetessa Monica Guerra esplora il mondo circostante con la forza dello sguardo che sa andare oltre le mura dell’apparenza. Un invito a “srotolare le ciglia” e a “scompigliare i nidi”, perché “sollevarsi è infilare l’onda nel canto di ogni voce”, nonostante gli ostacoli. Ringraziamo per la lettura Alessandra Ambrogi e l’associazione “Legg’io”.

Vittorio Ferorelli

ph. di Virginia Morini

Blog Assaggialibri

Blog Assaggialibri

Su Entro fuori le mura (Arcipelago Itaca, 2021)
dal blog di Assaggialibri Associazione Culturale

presto verrà l’autunno avvertivi
lasciando la mia mano sopra i nidi
d’agosto sorridevi
alla resa improvvisa dei germogli

lo sapevamo entrambe com’è giusto
è così che una sera d’un tratto
la nebbia d’autunno
addolcisce lo sgombero dei nidi

– ora che i corridoi sono quasi muti
la tua stanza sempre in ordine –

non è più la stagione dei germogli
ma l’arco fiorito delle tue ali ridevo
com’è giusto in mano
alla spina dei giorni disabitati

a Virginia (Ottobre, 2018)

clicca qui per leggere tutto

Blog Assaggialibri

Biblioteca Civica Falesiana

qui l’articolo completo

Piombino (LI) – Giovedì 8 aprile alle 21:15 in diretta Facebook sulla pagina della Biblioteca Civica Falesiana, si terrà il nuovo appuntamento dedicato alla poesia con la rassegna “Assaggi di parole”, organizzata dalla Biblioteca in collaborazione con l’associazione Assaggialibri.

Ospite dell’evento sarà Michele Paoletti affiancato dalla scrittrice e operatrice culturale Monica Guerra, che dialogherà con i poeti Fernando Lena e Francesco Sassetto a proposito dei loro ultimi libri: “Black Sicily” e “Il cielo sta fuori”, editi da (Arcipelago Itaca Edizioni nel 2020).

Monica Guerra a proposito del libro di “Sassetto” scrive: “Francesco Sassetto parte da ieri per dire con nitore l’indifferenza che caratterizza la contemporaneità, per individuare le conseguenze delle nostre attuali scelte sul domani – e delle precedenti sull’oggi – per destare, se non un cambiamento, almeno una nuova consapevolezza, forse un’assunzione di responsabilità”.

Dalla prefazione di Black Sicily di Francesco Tomada scrive: “Al di là della qualità della scrittura, che si traduce in un linguaggio teso e vivido ma non privo di epifanie sorprendenti e di dolcezze improvvise, quello che ancora una volta stupisce e impressiona nella poesia di Fernando Lena è il suo valore di verità. È infatti una poesia che non ha paura di sporcarsi le mani, di parlare di pizzo, di lampioni crivellati, di killer e di vittime, come se dapprima volesse disegnare una scena e poi, uno ad uno, inserire in quella scena i suoi protagonisti”.

Gli incontri si svolgeranno sulla pagina Facebook della Biblioteca Civica Falesiana: https://www.facebook.com/BibliotecaPiombino a partire dalle 21.15.

Gli spettatori potranno intervenire commentando in diretta.